Sudore delle ascelle: un batterio è il responsabile del cattivo odore

I batteri, interagendo con il sudore, producono sostanze volatili che sanno di zolfo

Un batterio 'si nutre' di sudore e produce sostanze dall'odore molto sgradevole.
È questo il processo responsabile del cattivo odore delle ascelle.
Il batterio è lo Staphylococcus hominis. Questi batteri, presenti a milioni nelle cavità ascellari, producono i TIOLI, delle sostanze solforate con un odore che ricorda lo zolfo, le
cipolle o la carne. Questi composti sono prodotti a seguito dell’interazione tra le molecole del sudore e i batteri Staphylococcus hominis.

“Le molecole inodore escono dall'ascella e interagiscono con il microbioma attivo, scomponendosi dentro i batteri”.
Dallo studio arrivano importanti dati e informazioni per la messa a punto di nuovi deodoranti in grado di contrastare questo processo. I prodotti esistenti riescono a inibire la sudorazione o a coprire gli odori ma non a impedire ai batteri di produrre tioli.
Sarebbe invece importante far questo per salvaguardare il microbioma.
“Non ha senso eliminare tutti i batteri. Come abbiamo imparato dagli antibiotici, meglio definire qualcosa in maniera più sensibile”.

(Salute, Il Sole 24ore)